Tra le risorse primarie del paese, accanto alla secolare attività artigianale ed agricola, il turismo ha assunto negli ultimi decenni sempre più importanza: oltre agli innumerevoli beni architettonici e artistici, infatti, il paese vanta una bellissima pineta, insostituibile meta per i turisti che amano la montagna.

Linguaglossa presenta innumerevoli beni architettonici e artistici. Molte costruzioni sono in stile barocco, e come altri paesi siciliani, Linguaglossa ha un grande numero di chiese ormai patrimonio architettonico e culturale.

Linguaglossa è un comune del Parco dell'Etna. Il suo territorio presenta delle caratteristiche uniche e particolari che danno modo di conoscere e apprezzare la natura che ci circonda. La sua forma è quella di una lunga striscia che scende giù dalle pendici dell'Etna, solcata da torrenti in cui l'acqua scorre solo pochi giorni l'anno.

Vallate, boschi, deserti vulcanici, crateri centrali, un susseguirsi di ambienti mozzafiato unici e peculiari, colpiscono il visitatore che non può rimanere indifferente alla natura che qui ha modo di esprimersi nelle sue forme migliori. Alberi monumentali, specie endemiche, colate laviche, grotte, si possono scoprire passeggiando nel suo territorio.

  • Linguaglossa Sicily 1
  • Linguaglossa Sicily 2
  • Linguaglossa Sicily 3

Il territorio di Linguaglossa comprende anche la vasta Pineta Ragabo, un'oasi di pace, di bellezza e di luoghi incontaminati dove la natura diventa protagonista unica.

Un'oasi di pace, di bellezza, di luoghi incontaminati dove la natura diventa protagonista unica; paesaggi mozzafiato, endemismi unici, alberi secolari, rendono questo luogo unico, qui il visitatore può ritrovare la sua intima unione con l'ambiente. L'area appartiene al demanio forestale di Linguaglossa, ricopre un'area non inferiore ai 2000 ettari e si estende dai 1200 ai 2000 metri circa sul livello del mare.

Il visitatore percorrendo i suoi sentieri non può rimanere indifferente alla sua bellezza, al fascino che emana, al maestoso senso di grandezza naturale che si avverte attorno. Pini larici, betulle, roverelle diventano protagonisti unici di quel paradiso di verde, dove tutto acquista una nuova dimensione.

C.A.P.: 95015
Coordinate: 37°50′34″N 15°08′31″E
Altitudine: 550 m s.l.m.
Superfice: 60,25 km²
Abitanti: 5.462 (01-01-2011)
Densità: 90,66 ab./km²
Patrono: Sant'Egidio Abate
Giorno Festivo: 1º settembre